SPORT

La società ciclistica A.S.D. Sant’Ilario ha chiuso la stagione 2018 e già si pensa al programma del prossimo anno

Ripercorriamo le manifestazioni sportive che hanno visti impegnati i ciclisti santilariesi negli ultimi dodici mesi

Si conclude con il pranzo sociale del 25 novembre 2018 presso il Parco San Rocco la stagione ciclistica 2018 della A.S.D. Sant’Ilario d’Enza, aperta a tutti, ciclisti, amici e parenti. Tanti gli appuntamenti ciclistici che si sono susseguiti in questo anno di intensa attività sociale. Ripercorriamoli in breve.

Già il 14 gennaio la società ha aperto le danze a Sorbolo (PR), dove si è svolto un mini raduno il cui ricavato è stato interamente devoluto alle popolazioni colpite dalle esondazioni dello scorso inverno.

Il programma ufficiale si è aperto ai primi di marzo con le affollatissime presenze degli stradisti e del gruppo MTB.

Il socio motorio, in una tipica giornata da lupi, si cimentava nella Rondonnè dei colli Parmensi partendo sotto una pioggia incessante da Sant’Ilario d’Enza e arrivando a Parma dopo aver percorso oltre 230km, stanco ma soddisfatto dell’impresa. Prosegue la stagione con i vari raduni del trofeo della Resistenza, risparmiando le forze per le due gare sociali di aprile e maggio, Cronoscalata e Cronometro individuale.

Notti insonni per il nostro Salvatore Iorio, che nel mese di giugno per la seconda volta consecutiva è presente ai nastri di partenza per la mitica Milano-Sanremo, un percorso difficile lungo ben 295 km concluso con un tempo di molto inferiore rispetto all’anno precedente.

A luglio ci si ritrova a Scurano per un po’ di refrigerio: dopo un bel giro in compagnia ci si ritrova in trattoria per un pranzo strepitoso. Con l’inter-societario “Memorial Graziano Bertani” organizzato e svolto sulle colline Matildiche a metà luglio, si arriva alle sospirate ferie per recuperare energie. Settembre si apre con la storica Sant’Ilario–Vetto, la 47° edizione, sempre emozionante come la prima, che nasce per la scommessa di  un gruppo di amici santilariesi.

La ciclistica Sant’Ilario non è solo strada, anzi, il gruppo trainante è ora il settore MTB, un modo moderno e molto coinvolgente di fare ciclismo su percorsi sterrati, lontani dal traffico e circondati da paesaggi mozzafiato. Il Dream Team MTB è un gruppo straordinario di biker che si diverte riuscendo a coinvolgere sempre più persone, le quali hanno partecipato ad alcune manifestazioni tra cui, nel mese di gennaio, la pedalata di solidarietà a Sorbolo, passando poi a marzo con l’apertura ufficiale della stagione sulla “Monte Tesa – Cross Country”, dove una trentina di biker si sono dati battaglia in una cronometro all’ultimo respiro. Hanno partecipato alla gran-fondo del lago di Garda alcune migliaia di partecipanti e i nostri colori spiccavano in modo sorprendente. Altra gran-fondo a fine maggio, la “Soave Bike”, nel veronese. Anche qui grande partecipazione su un percorso di grande bellezza. Non mancano giretti notturni, organizzati nel periodo estivo con tanto di illuminazione su e giù per colline e boschi per gustarsi un po’ d’aria fresca. Finalmente arriva l’appuntamento tanto atteso, la “Hero” a Selva di Val Gardena. Migliaia di biker si cimentano su tracciati considerati tra i più duri e impegnativi in assoluto. Foltissimo il Dream Team, con grande emozione alla partenza, gioia immensa all’arrivo e qualche lacrimuccia.

Non esiste riposo e il giorno dopo si arriva secondi in classifica a Cavriago nel locale raduno di MTB. Aspettando le ferie si va a dominare le colline parmense nel raduno con relativo pranzo a Scurano prima e quello di Urzano subito dopo. Nel mese di settembre una bella partecipazione alla “Prosciutto Bike” di Langhirano, in previsione della mitica cronoscalata “Ciano–Rossena (Sukllera), un percorso di pochi km che non risparmia nessuno e costringe a mettere i piedi per terra e spingere la bici a mano. Si termina la stagione con la vittoria nel raduno di Pontenovo organizzato dalle società Val d’Enza. Oltre 45 le manifestazioni in calendario suddivise tra strada e MTB che stanno a dimostrare quanto sia viva la ciclistica Sant’Ilario. A monte di tutto questo un sincero ringraziamento va a tutti coloro che con sacrificio hanno permesso la realizzazione di questa stagione esaltante: ciclisti, organizzatori, giudici e simpatizzanti senza dimenticare i nostri sponsor “Euromaster – Gomma 200 = Bizzi & Tedeschi = Top Car”, che con il loro generoso contributo garantiscono la nostra esistenza.

Il consiglio direttivo sta già lavorando al programma del prossimo anno, le iscrizioni sono già aperte, vieni anche tu… il divertimento è assicurato. La sede A.S.D. ciclistica Sant’Ilario si trova a Sant’Ilario d’Enza in Via Montello 2, di fronte al parco San Rocco ed è aperta tutti i venerdì alle ore 21.00.

Ulteriori informazioni: www.ciclisticasantilario.it –     e-mail  info@ciclisticasantilario.it

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati