PRIMO PIANOTERRITORIO ECONOMIA E LAVORO

Stanziati i fondi per le nuove piste ciclopedonali da Taneto e Ponte Enza a S.Ilario

Un intervento da 640.000 euro strategico per l’ambiente, la sicurezza stradale e per la qualità della vita delle comunità

 

I Sindaci di S.Ilario e Gattatico, Moretti e Maiola

Una somma davvero importante, 400.000 euro con cui la Regione Emilia-Romagna ha finanziato la realizzazione del ciclopedonale che metterà in collegamento le frazioni di Taneto e Ponte Enza (in Comune di Gattatico) con il territorio di Sant’Ilario d’Enza. Ulteriori 240.000 euro saranno messi a disposizione dai due Comuni interessati all’intervento per un costo complessivo dell’opera stimato in 640.000 euro.
“Siamo molto contenti per questo risultato – ha dichiarato il Sindaco di Gattatico Gianni Maiola – che premia il lavoro di squadra delle due amministrazioni comunali per realizzare un’opera attesa da anni e che consentirà una maggiore mobilità in sicurezza attraverso i nostri territori.”
Circa 2 km di percorso che per due terzi costeggia la Via Emilia da Ponte Enza a Sant’Ilario e per un terzo costeggia Via Manfredi e via Montegrappa da Taneto fino alla stazione di Sant’Ilario (i tratti indicati in arancione nella cartina che pubblichiamo).
“Con questo ulteriore intervento – ha dichiarato il Sindaco di Sant’Ilario d’Enza Marcello Moretti – si aggiunge un altro importante tassello all’integrazione dei territori, nel segno di una mobilità integrata rispettosa dell’ambiente che fa perno sulla stazione, ormai sempre più attrezzata per sostenere lo sviluppo dei nostri paesi. Ancora una volta, con i tempi necessari a progettare e finanziare queste importanti opere, si restituisce ai cittadini una concreta dimostrazione di cosa vuol dire collaborare, condividere obiettivi e avere un’idea delle priorità delle nostre comunità. Sappiamo benissimo che non riusciamo a fare tutto e che ci sono tanti bisogni, ma anche nelle difficoltà puntiamo a dare ai nostri territori quelle dotazioni fondamentali per mettere in collegamento le persone, attrarre ulteriori investimenti ed in definitiva mantenere elevata la qualità della vita. Purtroppo anche su questo tema abbiamo dovuto registrare la mancata collaborazione delle opposizioni che hanno criticato la decisione di rinunciare a bandi meno vantaggiosi, senza aspettare l’esito di un percorso che invece ci ha visti raggiungere l’obiettivo spendendo molto meno”.
In totale la Regione Emilia-Romagna ha finanziato 135 km di nuove piste ciclabili con circa 23 milioni di euro, in parte (13 milioni) provenienti da fondi europei ed in parte (10 milioni) da fondi della stessa Regione. L’obiettivo dichiarato è quello di raggiungere il 20% di mobilità casa-lavoro attraverso l’uso delle biciclette, in modo da contribuire considerevolmente alla riduzione delle emissioni tossiche da auto.

Show More

Related Articles