MUSICAPERSONAGGIPRIMO PIANO

Il rap del santilariese Matteo “Tsuna” Davolio: Covid-19 Freestyle

Matteo “Tsuna” Davolio

(di Massimo Bellei)

Colpiscono dritti nel segno i versi contenuti in “Covid-19 freestyle”, il brano appena scritto da Matteo Davolio, aka Tsuna. Un appello accorato in questo periodo incredibile in cui ci tocca restare chiusi in casa per il bene nostro e di tutti, per scampare la vita, e molti non l’hanno ancora capito. Matteo, quasi quindicenne di Sant’Ilario decide di esporsi, e parlare ai giovani come lui; lo contatto e gli chiedo di raccontare.

Matteo: da quando fai musica?
Io ho sempre ascoltato musica (sono cresciuto ascoltando le cassette di Vasco Rossi con mio padre in macchina), ma è in prima media che ho iniziato ad ascoltare seriamente musica rap e trap, gente come Capo Plaza, Fabri Fibra, Marracash, Sfera Ebbasta…. Mi piaceva davvero da morire il ritmo, le frasi. È in più mi davano una carica pazzesca ed era anche un modo per liberarmi dallo stress scolastico diciamo (infatti la scuola non mi è mai piaciuta molto, però mi impegno al massimo comunque). Poi ho iniziato a scrivere le prime rime e mi è partito il pallino di diventare un cantante ispirandomi a Capo Plaza, il mio preferito perché trattava i temi come piacevano a me (per esempio “Forte e chiaro” che mi suscita ancora emozioni dentro).

E quand’è che hai iniziato?
Inizio a scrivere in terza media, poi arriva la prima superiore e mi scateno. Con l’aiuto di @socio.fungo (bravissimo rapper di Sant’Ilario) registrai il primo pezzo, ovvero TSUNAMI freestyle, che si può trovare su youtube (ecco il link https://youtu.be/8ftKDq46nUU) e su Instagram. Iniziò a piacere un po’ in giro a Sant’Ilario e Reggio: “Boom una bomba, hai spaccato fra…” Commentano i miei amici!

E da qui a parlare del Coronavirus?
Su Instagram Emis Killa ha dato l’iniziativa di questa battle freestyle sul coronavirus.
Sono stato invitato dal mio amico @lukmythreal, accettai la sfida e in meno di un pomeriggio scrissi il COVID-19 freestyle. Iniziarono a riempirmi di complimenti tutti, iniziarono a seguirmi persone che non conoscevo, vuol dire che sta piacendo. Mi arrivarono complimenti da adulti che nemmeno pensavo di ricevere visto che questo genere di musica lo ascoltiamo noi ragazzi.

Beh, i complimenti te li faccio anche io: è importante che questo appello arrivi oggi nei linguaggi giusti e tu lo hai fatto…
Ho deciso di farlo anche perché tutti i ragazzi possano ascoltarlo e capire che la situazione è veramente grave: se escono con un’epidemia in ballo non dimostrano di essere furbi ma davvero ignoranti.

Questa epidemia: tu cose ne pensi?
Penso quello che dico nel freestyle: che ognuno debba fare la propria parte ovvero stare in casa così che finisca tutta ‘sta storia.

E la storia fra te e la musica, come la vedi?
Per me già questo è un grande traguardo: in tantissimi mi sostengono e ne sono davvero felice. Ho un sogno in particolare nella mia vita ed è quello più importante per me: arrivare a cantare su palchi con una gran folla a scatenarsi assieme a me, magari insieme a cantanti come: Il tre, Nayt, Jamil, Capo Plaza, Fabri Fibra, Gemitaiz, Madman, Rancore, Ghali, e moltissimi altri. Adesso continuerò a scrivere senza fermarmi per raggiungere alti livelli.

Tsuna (Matteo Davolio) su instagram è @_tsuna_mg

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati