PRIMO PIANOSANITÁ

Il nuovo comunicato del Sindaco Perucchetti

Chiusi i parchi recintati e divieto di riunirsi negli altri, aperti solo al transito

Il comunicato odierno del Sindaco di Sant’Ilario. Perucchetti chiede nuovamente il rigoroso rispetto delle rigide regole che tutti dobbiamo scrupolosamente rispettare per rallentare il contagio e annuncia, fra le altre cose, la chiusura dei parchi recintati e il divieto di riunirsi negli altri parchi, nei quali è consentito solo il transito. I numeri dell’epidemia che riguardano il nostro territorio sono disponibili sul sito del Comune e sulla sua pagina Facebook, e verranno costantemente aggiornati.

Il videomessaggio del Sindaco:

Messaggio del sindaco Perucchetti alla cittadinanza (18 marzo)

Una sintesi e un aggiornamento delle misure prese. "Desidero ringraziarvi per lo sforzo collettivo di rimanere a casa e ribadisco la necessità del vostro aiuto per convincere chi ancora non si adegua alle rigide regole in atto. Bisogna fare di tutto per non espandere il coronavirus. Ciò è richiesto in primo luogo dai medici che stanno curando anche i nostri cittadini".

Pubblicato da Comune di Sant'Ilario d'Enza su Mercoledì 18 marzo 2020

 

Cari Cittadini,
innanzitutto desidero ringraziarvi per lo sforzo collettivo di rimanere a casa e ribadisco la necessità del vostro aiuto per convincere chi ancora non si adegua alle rigide regole in atto. Bisogna fare di tutto per non espandere il coronavirus. Ciò è richiesto in primo luogo dai medici che stanno curando anche i nostri cittadini. Ricordo che l’Amministrazione comunale, nel rispetto delle disposizioni governative e regionali del decreto legge, ha disposto, la sospensione delle attività didattiche di tutte le scuole e dello sport in strutture pubbliche e private; ha chiuso il Centro Mavarta e la Biblioteca. Sono chiusi i centri sociali (Airone, Bocciodromo, circoli Arci) ed è chiuso il Piccolo Teatro in Piazza.
A maggior tutela dei cittadini, nella giornata odierna ho emesso una ordinanza che dispone la chiusura dei parchi recintati e il divieto di riunirsi negli altri nei quali è consentito solo il transito.
Il Comune continua ovviamente a funzionare, sia pure con una logica razionalizzazione del lavoro, promuovendo quello da casa; tutti i servizi indispensabili sono aperti, a cominciare dalla farmacia.
Sono stati attivati dai nostri Servizi sociali, insieme con Associazioni di volontariato, servizi alle persone fragili, come la consegna domiciliare di medicine e di generi alimentari e ringrazio a questo proposito la collaborazione degli esercenti.
La situazione sanitaria nel nostro comune si allinea a quella degli altri paesi della provincia di Reggio e quindi ci sono persone in quarantena (obbligata e volontaria), persone ricoverate (in corsia e in terapia intensiva) e purtroppo anche alcuni defunti, alle cui famiglie dobbiamo tutti testimoniare la nostra vicinanza.
Stanno avvenendo diverse guarigioni.
L’Autorità Sanitaria provinciale si mantiene in contatto con i Sindaci, informandoli costantemente sull’evoluzione dell’epidemia. La tutela della riservatezza riguarda ovviamente i nominativi delle persone coinvolte; i numeri dell’epidemia che riguardano il nostro territorio sono costantemente aggiornati sul sito del Comune e sulla sua pagina Facebook.
Chiedo forza d’animo e rispetto delle regole, grazie.
Carlo Perucchetti, Sindaco di Sant’Ilario d’Enza

 

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati