OPERE PUBBLICHEPRIMO PIANO

In arrivo i fondi per la nuova sede della scuola D’Arzo in zona stazione

4 milioni di Euro assegnati dalla Provincia tramite i mutui Bei per il 2020 per la costruzione del nuovo Istituto Superiore

(di Giordano Colli)

Presto nascerà la nuova scuola superiore per grafici dell’Istituto D’Arzo nell’area un tempo occupata dall’industria conserviera “Europa” in zona Stazione a Sant’Ilario. Ammontano a circa  6,5 milioni di Euro i mutui Bei assegnati per il 2020 alla Provincia di Reggio Emilia a favore dell’edilizia scolastica: “I finanziamenti ci sono stati attribuiti dalla Regione Emilia-Romagna in due tranche e saranno destinati a scuole sia di nostra proprietà, per il 40%, sia dei Comuni, per il restante 60%”, spiega la vicepresidente con delega all’Istruzione della Provincia, Ilenia Malavasi. Fra i cinque interventi che verranno realizzati nel territorio reggiano (tra nuove costruzioni, ampliamenti e adeguamenti) c’è quello del nostro Comune. “Il cantiere più impegnativo è certamente quello di Sant’Ilario, dove nell’area dell’ex fabbrica Europa, nei pressi della stazione ferroviaria, realizzeremo la nuova sede del D’Arzo che dovrebbe ospitare gli indirizzi professionale e tecnico, grafico e comunicazione – aggiunge la vicepresidente Malavasi – si tratta di un intervento da 4 milioni di euro, per il quale siamo in fase di ultimazione dello studio di fattibilità: 2,4 saranno a carico della Provincia, 1,6 arrivano dai mutui Bei”. Fra gli interventi a cura della Provincia di Reggio, il primo appalto ad essere aggiudicato, entro il prossimo anno, sarà proprio quello del D’Arzo a Sant’Ilario.

Nel 2019 l’intera area “ex Europa”, dismessa da decenni, era stata ceduta al Comune ed erano stati eseguiti i lavori di demolizione dei vecchi capannoni: ospiterà la nuova scuola superiore per grafici, oggi dislocata nello stabile a fianco del cinema Forum. Una precisa scelta urbanistica contenuta nel Piano Strutturale Comunale approvato nel 2015, che ha messo in campo la riqualificazione di una zona strategica per la comunità attraverso un intervento di natura pubblica: un intervento complesso e atteso da tanti anni, che ora troverà concreta realizzazione affiancandosi alla riqualificazione della vicina stazione; la quale diventerà sempre di più un nodo di interscambio tra ferro e gomma per una mobilità maggiormente sostenibile, anche a vantaggio degli studenti che saranno ospitati nella nuova scuola.

Show More

Related Articles