PRIMO PIANOSCUOLA

La scuola reggiana alla sua prova più dura

Marcello Moretti intervista Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, vicepresidente della provincia di Reggio Emilia con delega alla formazione: come ha reagito al coronavirus la scuola nella nostra provincia e come ripartirà a settembre. Sicurezza, investimenti, e una nuova cultura didattica.

In questa intervista che Ilenia Malavasi ha concesso al Gazzettino Santilariese online, cercheremo di fare il punto su quanto ha fatto la nostra provincia per ovviare ai problemi, ai disagi, alle difficoltà e alle sfide che la scuola italiana, reggiana in particolare, ha dovuto affrontare per superare le condizioni estreme che il coronavirus ha imposto a tutta le nostre comunità. Grazie all’impegno e all’abnegazione di tutti coloro che nella scuola sono e sono stati impegnati, dai dirigenti ai docenti, dal personale ausiliario alle amministrazioni pubbliche, dalle famiglie agli studenti di varie età,  si può affermare che la prova, dura, nuova e faticosa, è stata comunque alla fine superata. Restano di certo ancora tanti problemi aperti per arrivare alla ripresa di settembre, ma oggi siamo più pronti a ripartire e abbiamo tratto importanti insegnamenti per il futuro, importanti esperienze nel campo della sicurezza e toccato con mano l’urgenza di rilanciare gli investimenti e concepire nuove impostazioni in questo settore fondamentale per il nostro paese: ci vorrà molto buon senso e pragmatismo, ma dobbiamo progettare qualcosa di nuovo per garantire ai nostri ragazzi un futuro nella conoscenza, che rimane sempre la più bella arma a disposizione di tutti noi.

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati