PRIMO PIANOVIDEOPOESIE

L’angolo della video poesia: Elisabetta Secchi legge Szymborska

Poesie lette dai santilariesi per i santilariesi

In questa poesia ognuno potrà leggere ciò che desidera nelle trame dei suoi versi. A volte si immagina un evento della vita che ci ha segnato profondamente, magari un amore, forse la morte di una persona cara, oppure soltanto un momento in cui abbiamo preso coscienza che tutto era lì: la vita appesa ad un filo leggerissimo ed inafferrabile, meravigliosamente bello e spaventoso al tempo stesso. “Che sarebbe accaduto se una mano, una gamba, a un passo, a un pelo da una coincidenza…” E non c’è niente da dire, soltanto che queste parole delicate, discrete, ci riappacificano con il mondo, e può rassicurarci il pensiero che sebbene sia soltanto il caso, inaspettato e disarmante, il signore assoluto del nostro destino, a noi almeno è data la meraviglia e il piacere d’incantarci, a volte, a guardarlo così com’è, nel suo perfetto intreccio di coincidenze.

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati