PRIMO PIANOSANITÁ

L’appello del Sindaco: non abbassate la guardia contro il coronavirus

Carlo Perucchetti si rivolge direttamente ai cittadini chiedendo di continuare a rispettare le regole, il virus non è ancora stato sconfitto

Cari Cittadini di Sant’Ilario e Calerno,

mi rivolgo a voi ancora una volta per fare il punto sulla situazione sanitaria che riguarda il nostro paese. La vita sociale sta riprendendo con lentezza, ma il coronavirus purtroppo continua a circolare, sia pure in forma meno devastante rispetto a alcuni mesi fa. La preoccupazione tuttavia c’è. Non è possibile abbassare la guardia dato che ogni giorno in Italia ed anche nel nostro territorio nuove persone risultano positive al virus, obbligando ad un periodo di quarantena la propria famiglia o colleghi di lavoro; e purtroppo, a livello provinciale, non mancano nemmeno i decessi: pochi, ma ci sono.

Come Sindaco, responsabile sanitario del nostro territorio, mi sento in dovere di fare un appello forte a tutti perché siano rispettate rigorosamente le note regole base e tuttora in vigore:

  • Mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro ed evitare gli assembramenti
  • Obbligo di portare la mascherina all’interno dei luoghi pubblici e anche all’aperto quando non sono garantite le distanze, come in occasione dei mercati
  • Disinfettare e lavare spesso le mani

Vi chiedo di continuare a garantire alla comunità l’aiuto reciproco per far rispettare queste semplici direttive. Grazie per l’attenzione e la collaborazione.

Carlo Perucchetti

Sindaco di S.Ilario d’Enza

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati