PRIMO PIANOTERRITORIO ECONOMIA E LAVORO

Una novità in paese

Nella “piazza di mezzo” tra piazza IV Novembre e piazza Repubblica troverà spazio un chiosco che sarà adibito all’attività artigianale di produzione e vendita di piadine

La recente riqualificazione di piazza Repubblica ci ha regalato un Centro bellissimo.
E’ un luogo incantevole, con una pulizia di linee che non trova molti eguali dalle nostre parti, possiamo andarne orgogliosi.
Un luogo così bello dà il meglio di sé quando è pieno di persone, quando è popolato di voci e di colori. Proprio in questi giorni lo abbiamo sperimentato: lo scorso venerdì 31 luglio ha visto una serata davvero bella, piaciuta a tutte e tutti, che non sarebbe stata la stessa senza lo sfondo costituito dalla nostra Piazza.
Proprio in questa direzione va una novità che si affaccerà in questi giorni: a seguito di un bando di gara regolarmente assegnato, nella “piazza di mezzo” troverà spazio un chiosco che sarà adibito all’attività artigianale di produzione e vendita di piadine. E’ un’idea che vuole creare un’ occasione ulteriore e costante di incontro, e di una piacevole sosta per famiglie, ragazze e ragazzi.
Un punto di aggregazione proprio nel cuore del paese, che andrà ad inserirsi con molta delicatezza nel contesto esistente.
I criteri stabiliti dal bando di gara sono stati molto elevati ed esigenti: eleganza della costruzione (non il solito chiosco), decoro nel mantenimento e nella conduzione, il dovere di organizzare eventi per il paese per fare un tutt’uno con la piazzetta, e con il palco esistente senza dover necessariamente chiudere le piazze, se non in particolari occasioni (che continueranno a venire e ad essere organizzate).
E’ una scelta che a qualcuno potrà risultare una scommessa, ma la motivazione è alta e va nel desiderio di avere un paese vissuto dai suoi abitanti, che attiri dai paesi vicini, che renda consuetudine la vista di un centro “abitato”. Naturalmente non “il” passo, ma “un” passo.
I lavori inizieranno proprio questa settimana e si concluderanno circa in un mese.
Saremo attenti e vigili, in collaborazione con l’esercente e con i commercianti della piazza, perché questa nuova operazione sia un valore aggiunto.

Massimo Bellei, assessore al commercio

Mostra tutto

Articoli Correlati