PRIMO PIANOVOLONTARIATO

“Il ritorno delle storie” con Le Civette sul Comò

Il primo pomeriggio insieme dopo il lockdown con le letture delle narratrici volontarie di S.Ilario e Calerno (4-8 anni)

Il gruppo di lettrici volontarie di Sant’Ilario, “Le Civette sul Comò”, torna con nuove proposte. Durante il lockdown il gruppo ha cercato di mantenere il legame con le famiglie che ci seguivano, aprendo una nostra pagina Facebook (LeCivetteSulComò), un profilo Instagram e condividendo una video lettura di albi illustrati al giorno (#unastoriaalgiorno), per un totale di 3 mesi continuativi di video letture giornaliere.

Non sono mancati alcuni momenti speciali come la lettura a puntate del libro di Luis Sepùlveda “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico”, e una particolare partecipazione alla Notte dei Racconti promossa da Reggio Narra in edizione speciale, che ha visto il coinvolgimento di genitori e bambini nella realizzazione e condivisione sulla pagina Facebook della video lettura di un libro prodotta da loro stessi, iniziativa che ha riscosso un considerevole seguito. Al momento, il gruppo sta proseguendo le attività su Facebook con consigli di lettura settimanali, brevi recensioni di albi illustrati per bambini dai 0 anni in su (#consiglidicivette).

Anche se la tecnologia aiuta e l’emergenza non è terminata, ora Le Civette sul Comò intendono offrire nuovamente delle letture dal vivo ai bambini, fare giungere delle storie nelle loro orecchie per alimentare la loro fantasia, allontanando per un po’ i pensieri più negativi. Per procedere in questa direzione è stato scelto come tema quello dei “diversi punti di vista” che aprono sempre nuove prospettive, nuovi sentieri ove dirigere il pensiero. L’occasione per questo nuovo incontro sarà il 10 ottobre, in occasione della prossima Fiera di Ottobre. L’evento si svolgerà al Mavarta alle ore 16.30, in modo da poter accogliere in totale sicurezza i bambini e i loro genitori. Per questo motivo, chiunque volesse partecipare deve prenotarsi chiamando i numeri 0522 671858 e 338 7830547 (dal lunedì al venerdì ore 9-12) o mandando una e-mail all’indirizzo centroculturale@mavarta.it. L’evento sarà completamente gratuito, come sempre.

Show More

Related Articles