PRIMO PIANOSICUREZZA

Il Sindaco sul grave fatto a Calerno: un atto intollerabile, che non può accadere nel nostro paese

Duro intervento di Perucchetti, che chiede subito azioni per ripristinare sicurezza e legalità

L’ingresso a Piazza Di Vittorio a Calerno

Intorno alle 17.30 di ieri sono stato allertato dall’Assessore alla Sicurezza, presente sul posto, per il grave atto di violenza compiuto a Calerno che va a inasprire ulteriormente una situazione già molto delicata. Immediatamente mi sono attivato con le Forze dell’Ordine che in questo periodo stanno garantendo un impegno ammirevole di cui sono riconoscente.

Il mio pensiero è andato subito al ferito, ricoverato al Pronto Soccorso: a lui e alla famiglia va tutta la mia solidarietà insieme a quella dell’intera cittadinanza.

Al momento le indagini sono in corso ma in ogni caso è chiaro quanto accaduto ed è intollerabile che un fatto del genere possa accadere nel territorio da me amministrato. Come ho già ribadito più volte, la Giunta che guido e gli uffici del Comune stanno compiendo da oltre un anno tutti gli atti di loro competenza (in collaborazione con le Forze dell’Ordine) mantenendo nel contempo il dialogo costante con la cittadinanza. Tutto ciò è stato illustrato nei giorni scorsi al Prefetto di Reggio Emilia durante la seduta del Consiglio comunale nel quale si era discusso dello stato della sicurezza nel nostro territorio comunale sottoposto da tempo a tensioni sociali.

È mia intenzione confrontarmi a breve ancora con il Prefetto per chiedere come intraprendere ulteriori passi per ripristinare sicurezza e legalità.

L’invito che voglio infine rivolgere alla cittadinanza è quello di continuare ad avere fiducia nella legge, che costituisce la strada maestra da seguire.

Carlo Perucchetti

Sindaco di Sant’Ilario d’Enza

Show More

Related Articles