CUCINAPRIMO PIANO

Fatemi cucinare: i casagai reggiani

Una ricetta per voi da Bianca Maria Bellei

(di Bianca Maria Bellei – fatemicucinare.it)

Mentre mi chiedevo quale ricetta realizzare per il Gazzettino, mi sono aggrovigliata i pensieri all’idea del lungo e difficile periodo che stiamo vivendo. Il percorso non è completato, le uscite, le scampagnate, le gite, vicine o lontane non aiutano e non sono contemplate. Pare che fuori dalla porta di casa nostra ci sia un meraviglioso mondo da esplorare e a noi sia impedito farlo. Per il momento. In attesa di tornare a scoprire nuove mete e nuovi prodotti proviamo a regolare la vista mettendo a fuoco quello che abbiamo e non quanto per il momento non c’è. Da qui l’idea di dedicare questo anno alla scoperta o riscoperta della cucina della nostra regione, una delle più ambite in ambito culinario. Percorrerò le diverse province proponendovi alcuni piatti tipici. Naturalmente parto da Reggio Emilia e non a caso scelgo una ricetta povera, poverissima, per ricordarci che i tempi duri non li attraversiamo solo noi ma fior di generazioni ci hanno preceduto in questo braccio di ferro con quanto la vita a volte propone. Chissà che il pensiero non ci aiuti a corroborare le forze e le buone intenzioni! Si tratta di una polenta ingolosita da un saporitissimo sugo di fagioli, semplicità e tanta sostanza.

CASAGAI REGGIANI

(per 4 persone)

Per la polenta:

1 litro di acqua

1 pizzico di sale grosso

200 g di farina per polenta (anche quella a rapida cottura)

Per il sugo di fagioli:

2 fette di pancetta

1 cipolla

1 carota

1 spicchio di aglio

Olio evo

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

200 g di fagioli borlotti lessati

2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

Sale e pepe

prezzemolo.

Sugo: in una casseruola scaldare un cucchiaio di olio e.v.o. e profumare con lo spicchio di aglio. Sciogliervi le fette di pancetta tritate finemente.  Aggiungere un trito di sedano e carota e soffriggere per cinque minuti poi aggiungere anche i fagioli. Colorare con il concentrato e coprire a filo con acqua. Controllare la sapidità e cuocere per 20 minuti circa a fiamma dolcissima. Al termine profumare con un rametto di rosmarino che andrà tolto dopo qualche minuto.

Portare a bollore l’acqua per la polenta, mettere il sale e versare la farina di mais. Mescolare energicamente in modo da evitare la formazione di grumi. Aggiungere alla polenta il sugo di fagioli e mescolare. Versare i casagai nei piatti e completare con un cucchiaio di fagioli tenuto da parte ed un pizzico di prezzemolo tritato. La proporzione fra acqua e farina di mais va calcolata a seconda dei gusti personali, a me piace un po’ morbida. Se volete potete far raffreddare la polenta condita, tagliarla in un secondo momento a fette e grigliarle su una piastra calda. Va da sé che se avete in casa una fettina di lardo…

Show More

Related Articles