CUCINAPRIMO PIANO

Fatemi cucinare: pisarei e fasò

Una ricetta per voi da Bianca Maria Bellei

(di Bianca Maria Bellei – fatemicucinare.it)

Come promesso, ecco la nuova tappa del nostro tour regionale attraverso le tavole delle province emiliane. Partiamo da ovest e procediamo verso est: Piacenza. Strana provincia, poco conosciuta forse, tanti la considerano già una parte di Lombardia e per questo finiscono per snobbarla. Errore. Piacenza è emiliana, emilianissima e i suoi piatti lo dicono chiaramente. Piatti semplici, presi dalle case ma capaci di vestirsi a festa. Come questi pisarei, gnocchetti fatti con il recupero del pane e un generoso sugo di fagioli che ben saziava e dava forza. E’ una ricetta semplice. Mi piacerebbe vi venisse voglia di provarla a casa (fatemi sapere come va, sapete ormai come contattarmi) e soprattutto di andare a mangiare questo piatto in loco, nella sua veste migliore. E’ un piatto De.C.O. (Denominazione Comunale d’Origine) che riconosce da parte dell’amministrazione locale, l’importanza di questo piatto nella storia del proprio territorio. Vale la pena provarlo. Inoltre potreste fare un giro in città e fra le sue meravigliose colline che racchiudono alcuni fra i borghi più belli d’Italia. Cosa aspettate? Buon viaggio!

PISAREI E FASO’

Per 2 persone:

100 g di farina

50 g di pane raffermo grattugiato

100 ml di acqua bollente

Olio evo

1 piccola cipolla

1 piccola carota

1 pezzetto di sedano

200 ml di passata di pomodoro

150 g di fagioli borlotti lessati

Salvia

Parmigiano reggiano grattugiato

sale

Partiamo dal sugo: mondare e affettare finemente sedano, carota e cipolla e farli rosolare dolcemente in un tegame con due – tre cucchiai di olio evo. Aggiungere la passata di pomodoro, la salvia, mettere il coperchio e cuocere per 15 minuti circa aggiustando poi di sale. Infine, unire i borlotti (già cotti) e lasciar insaporire per una decina di minuti.

Pisarei: in una grande ciotola mettere la farina e al centro il pane grattugiato. Versare l’acqua bollente poco alla volta, potrebbe non occorrere tutta e creare un impasto morbido. Porlo sotto una ciotola capovolta ed iniziare a prenderne dei pezzi con cui creare dei rotolini da tagliare ogni 2 cm. Potete lasciarli così o ancor meglio, con il pollice, fare una piccola conca al centro che servirà a raccogliere il sugo. Cuocere i pisarei in acqua bollente salata e appena affiorano trasferirli nel tegame del sugo. Mantecare con una manciata di Parmigiano reggiano grattugiato e servire fumanti.

Show More

Related Articles