POLITICAPRIMO PIANO

Quella volta a S.Ilario con Enrico Letta

Il nuovo Segretario nazionale del PD fu protagonista insieme a Massimo D'Alema di una bella serata a Sant'Ilario nel 2003, in cui si parlò approfonditamente di politica estera, europeismo, sovranità nazionale e del ruolo dell'UE

(di Marcello Moretti)

Era il 2003 e l’Italia stava per sostenere lo sforzo militare degli Stati Uniti contro l’Iraq. Il Paese era scosso da un intervento su cui c’erano molti dubbi e sul quale alcuni importanti paesi europei come Francia e Germania avevano espresso parere negativo. Probabilmente fu uno di quei passaggi che hanno contribuito a depotenziare in modo decisivo il consolidamento del sogno di unità europea (non fu meno drammatico l’intervento militare nella Ex Jugoslavia ma, nella sua tragicità, in quel caso i paesi europei furono uniti). Pochi giorni dopo che il Segretario di Stato Colin Powell mostrò all’ONU la boccettina di antrace come prova della pericolosità di Saddam Hussein (era il 5 febbraio 2003), a Sant’Ilario presso il Cinema Forum si svolse un dibattito con Enrico Letta e Massimo D’Alema promosso da DS e Margherita. La serata fu un successo di pubblico e fu trasmessa in diretta su Telereggio e anche in quell’occasione Enrico Letta illustrò con chiarezza i temi di fondo dell’europeismo e della politica internazionale che ancora vediamo vivi nel PD e decisamente asse portante della politica estera del nuovo governo Draghi: in politica estera occorre perseguire gli interessi nazionali in un quadro di forte condivisione europea e di leale collaborazione atlantica, il modo più efficace per rafforzare la posizione dell’Italia e dell’Europa nei confronti degli altri Paesi del mondo. Affidare all’Unione Europea sovranità nazionale per acquistare sovranità condivisa.

Show More

Related Articles