PRIMO PIANOSANITÁ

Al via le vaccinazioni per le persone da 60 a 64 anni

da oggi in Emilia Romagna aperte le prenotazioni per i nati tra il 1957 e il 1961 compresi.

L’Ausl di Reggio Emilia ha comunicato che da oggi giovedì 6 maggio sono aperte le prenotazioni per la vaccinazione della popolazione di età compresa tra i 60 e i 64 anni (nati tra il 1957 e 1961 compresi). Si tratta, nel reggiano, di circa 33.000 persone, 6.000 delle quali già vaccinate, in quanto appartenenti a categorie prioritarie. Per prenotarsi non occorre ricetta medica, ma bastano i dati anagrafici o il codice fiscale e un numero di cellulare di riferimento. Dopo la prenotazione il cittadino riceve un primo sms con data, luogo e orario dell’appuntamento per la somministrazione della prima dose, a cui bisogna presentarsi con un documento di identità in corso di validità. In seguito, il cittadino riceve un secondo sms che contiene un link che indirizza a diversi documenti: una nota informativa da leggere, il consenso, che andrà firmato al momento della vaccinazione e la scheda anamnestica, che contiene una serie di informazioni circa lo stato di salute generale dell’individuo, che può essere compilata direttamente dal cellulare. Una volta compilata la scheda dal cellulare si riceve, all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della compilazione, un file pdf da stampare e portare al primo appuntamento.

Come e dove prenotare:

  • nuovo numero telefonico dedicato: 0522 338799, dal lunedì al sabato dalle 7.45 alle 18.00
  • agli sportelli CUP
  • nelle farmacie e parafarmacie abilitate alla prenotazione
  • alle segreterie dei medici di medicina generale abilitate alla prenotazione
  • online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’App ER Salute, ll CupWeb (www.cupweb.it)

Semaforo verde anche per un’altra importante fascia di cittadini considerata prioritaria nel Piano nazionale, quella identificata con categoria 4, a cui appartengono “le persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per i soggetti estremamente vulnerabili”. In questa fase le vaccinazioni interesseranno chi ha un’età compresa tra i 51 e i 59 anni (anni di nascita dal 1962 al 1970): i cittadini non dovranno prenotarsi perché saranno contattati direttamente dalle Aziende sanitarie di appartenenza.

Show More

Related Articles