AMBIENTEPRIMO PIANO

Approvato il nuovo regolamento per la gestione rifiuti

L’amministrazione conferma il suo impegno sul tema, aggiorna le normative e aumenta gli strumenti di controllo. La soddisfazione dell’assessore Ferri

“Per le persone che da anni compiono correttamente la raccolta differenziata non ci saranno novità con il nuovo regolamento di raccolta rifiuti. Anzi, troveranno un regolamento chiaro, che permetterà a tutti di disporre dei rifiuti in maniera più consapevole, più rispettosa dell’ambiente e del benessere della nostra comunità”. Così un soddisfatto Fabrizio Ferri, Assessore alle politiche agroambientali, annuncia il nuovo regolamento comunale in materia di rifiuti. Di recente, infatti, il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti, dopo un lungo e proficuo lavoro che ha impegnato l’assessorato all’ambiente e i Consiglieri comunali in numerose commissioni per approfondire e condividere le norme. Il nuovo testo tiene insieme l’aggiornamento delle normative, con l’ampliamento dei controlli e le relative nuove sanzioni, con lo scopo di contrastare più efficacemente i cattivi comportamenti.

L’assessore Fabrizio Ferri

“E’ stato un lungo lavoro durato mesi – ha dichiarato Ferri – che ci ha visti impegnati quotidianamente ma che alla fine ci ha portato a raggiungere un importante risultato, frutto dell’ampio dibattito politico che ci ha permesso di aggiornare le normative e dare una risposta ai tanti cittadini che in questi anni ci hanno chiesto maggiore efficacia nei controlli” conclude soddisfatto Ferri. In merito ai controlli, argomento molto sentito nella comunità, l’amministrazione intende rinnovare la convenzione con le GGEV (Guardie Giurate Ecologiche Volontarie) che dal settembre 2019 si occupano della materia e che grazie a questo nuovo regolamento saranno così in grado di verificare la correttezza del materiale inserito nei bidoncini esposti dagli utenti, mentre prima il loro compito era limitato al controllo sui rifiuti abbandonati.

L’amministrazione comunale intende però investire anche sulla cultura ambientale, impegnando risorse sulle scuole di primo e secondo grado, finanziando progetti e fornendo consulenze. Interessante in tal senso il lavoro svolto lo scorso anno scolastico dalla Scuola Calvino di Calerno che oltre a studiare questa materia ha poi realizzato con gli insegnanti un interessante lavoro di “Pubblicità Progresso” con l’invito alla cittadinanza ad assumere comportamenti corretti. “Credo molto – ha confermato Ferri – nelle iniziative svolte dai docenti all’interno della scuola. Se il nostro Comune ha ormai un dato di differenziazione che da anni viaggia ben oltre l’80% il merito è anche loro. Educare gli alunni al rispetto dell’ambiente vuole anche dire introdurre nella vita quotidiana delle famiglie dei corretti stili di vita. Ringrazio anche la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Sant’Ilario Dottoressa Raffaella Savino, persona molto sensibile su questo tema” ha concluso l’assessore Ferri.

Leggi di più

Related Articles