CUCINAPRIMO PIANO

Fatemi cucinare: frico di patate e cipolla

Una ricetta per voi da Bianca Maria Bellei

(di Bianca Maria Bellei – fatemicucinare.it)

Mese del Giro d’Italia! Il nostro lo abbiamo iniziato mesi fa e le nostre tappe non prevedono erte salite ma piacevoli soste alla scoperta dei piatti del nostro Paese. Mi sposto in Friuli-Venezia Giulia, regione misteriosa, fatta di montagne e mare, ottimi vini e gente spiccia, lavoro a schiena bassa e poche storie. I loro piatti sono poveri, robusti, adatti appunto a supportare lavori di fatica in un clima non proprio favorevole. Vi propongo il Frico, piatto simbolo di questa terra.
È un piatto legato alla montagna con i profumi dei pascoli. Veniva preparato in tutte le case per il pasto della sera. La mattina veniva lasciato sul fuoco a cuocere lentamente, a fine giornata si ritrovava il formaggio fuso insieme alle patate, pronto per essere portato in tavola. La versione più diffusa ai giorni nostri prevede l’utilizzo del Montasio ma i friulani dicono che in realtà il frico, essendo un piatto povero, è anche un piatto di recupero, che si realizza con gli scarti dei formaggi. Tipo il nostro tosone. L’importante è ottenere miscele piacevoli, fatte di formaggi di diverse stagionature. Nei nostri negozi è difficile trovare diverse stagionature di formaggi regionali, così mi sono fatta aiutare da un pizzico del nostro Parmigiano. Quando andrete in vacanza in Friuli, assaggiatelo sul posto ma nel frattempo preparatelo a casa. Rimanenze di formaggio in frigo ne abbiamo sempre e questo frico è davvero simpatico, da servire anche ad un piacevole aperitivo. Una sola attenzione! Non è un piatto da “piansan” (gente di pianura), quali siamo noi quindi, occhio alle dosi. Le attività lungo la via Emilia non giustificano un carico extra di calorie.

FRICO DI PATATE E CIPOLLA

Ingredieti e procedimento:
120 g di Montasio
30 g di parmigiano reggiano grattugiato
150 g di patate
1 piccola cipolla
pepe

Grattugiare il Montasio con la grattugia dai fori grossi. Mondare e affettare finemente la cipolla. Sbucciare la patata, lavarla, grattugiare con la grattugia a fori grossi e tamponare bene con carta da cucina per asciugarla.
In una ciotola mescolare i formaggi, la cipolla, le patate e insaporire con un pizzico di pepe.
Scaldare molto bene una padella antiaderente (in buono stato!).
Versare il composto preparato e portarlo a cottura a fiamma bassa. Non occorrono condimenti perché abbiamo la grassezza del formaggio. Dobbiamo ottenere una crosticina dorata e poi voltare il nostro frico per completare la cottura. Occorre un po’ di tempo ma ne vale la pena.

Leggi di più

Related Articles