PRIMO PIANOSANITÁ

Il sistema di Welfare “contrattacca” il coronavirus

I servizi sociali e le associazioni del Comune di Sant’Ilario protagonisti con importanti attività a sostegno della cittadinanza

I vari uffici e servizi del Servizio Sociale, nel rispetto delle disposizioni nazionali che ordinano l’isolamento sociale, proseguono il loro lavoro quotidiano adattandolo alle circostanze imposte dall’epidemia. Come tutti i professionisti, gli operatori del sociale, che prediligono lo strumento della relazione interpersonale e sociale, hanno adottato per quanto possibile modalità di lavoro smart e attraverso telefonate, email, gruppi virtuali e video chiamate garantiscono “la presenza” per chi è più fragile, per chi si sente solo, per chi ha bisogni indifferibili. In questo momento di paura e incertezza, gli operatori del Servizio Sociale non si sentono soli nello svolgere le proprie funzioni: sanno di potere contare su una rete di istituzioni, singole persone, associazioni di volontariato che si danno una mano per fare fronte compatto agli ostacoli che tutti stiamo vivendo.

Grazie al volontariato sono state messe in campo alcune risposte per rispondere ai bisogni assistenziali delle persone più fragili:

CONSEGNA FARMACI: Sportello Sociale 0522.672260 dalle 9,00 alle 13,00 dal lunedì al venerdì in collaborazione con Croce Bianca Onlus

CONSEGNA SPESA A DOMICILIO: Sportello Sociale e Oratorio Don Bosco 328.8885056 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 11. Inoltre sul sito del Comune di Sant’Ilario è pubblicato un elenco di negozi di generi alimentari disponibili per consegne a domicilio con i loro riferimenti. Inoltre l’associazione sportiva Calerno Calcio in collaborazione con il market ECU ha predisposto un servizio gratuito di consegna della spesa a domicilio per i cittadini della frazione di Calerno.

STIAMO IN ASCOLTO: al mattina contattare lo Sportello Sociale dalle ore 8,30 alle 13 dal lunedì al sabato e dalle 17,00 alle 19,00 dal lunedì alla domenica chiamare i volontari dell’associazione “L’AggregAzione” ai seguenti numeri: Paola 335.491671; Rita 338.4757256; Germana 349.6628095; Mauro 349.4012790; Giuliano 328.8729903.

Ma la solidarietà non si adula e sono tante le situazioni di aiuto reciproco che, nel silenzio dei riflettori, si realizzano attraverso piccoli piaceri tra vicini o con una telefonata in più a chi pensiamo possa averne bisogno. Il mestiere ci insegna che i bisogni sono in continua evoluzione e che serviranno forze fresche, anche nelle prossime settimane, per rispondere alle future necessità sociali e assistenziali, perché i volontari, come tutte le persone, in questo momento vanno trattati come risorse preziose da proteggere.
L’Assessorato al Welfare e al Volontariato è il punto di riferimento per il coordinamento di tutte le attività rivolte all’emergenza e lo Sportello Sociale, che risponde allo 0522 672260 dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 13,30, sta già raccogliendo le disponibilità di singoli cittadini disposti a impiegare del loro tempo a favore di chi è più in difficoltà.

LA DISTANZA FISICA NON E’ DISTANZA SOCIALE

Il Centro per le Famiglie è aperto a distanza

Se hai bisogno di confrontarti con qualcuno rispetto alla tua situazione personale o al rapporto con i tuoi figli o con il tuo partner, oppure hai bisogno di informazioni rispetto alla tua vita quotidiana, puoi contattare il Centro per le Famiglie Val d’Enza al numero 0522 243721 (anche lasciando un messaggio nella segreteria telefonica) oppure via mail all’indirizzo centrofamiglievaldenza@carlosartori.it.
Le Operatrici rispondono tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30.
Per maggiori informazioni consulta il sito www.carlosartori.it oppure www.unionevaldenza.it.

L’Ufficio Giovani Val d’Enza è aperto a distanza

Anche l’ufficio Giovani Sovradistrettuale, gestito in collaborazione con la Coop.va Creativ, non potendo più realizzare attività con modalità di gruppo, ha offerto una linea telefonica dedicata alla quale rivolgersi e inviare messaggi in caso di difficoltà o necessità. Inoltre per raccogliere pensieri, paure, interessi, preoccupazioni, modi di vivere dei ragazzi in questo particolare momento, è stato creato un altro numero di telefono chiamato “Pensieri Dalla Quarantena” (cell n. 3939578663) al quale inviare messaggi vocali, video, testimonianze in modo libero.

#NOICISIAMO: Numero telefonico di vicinanza By Ufficio Giovan Puoi chiamare o mandare un WhatsApp ai numeri: 3939578663,  3358239714. Gli operatori dell’Ufficio Giovani potranno aiutarti ad orientarti per sostenere questo momento di emergenza.

Il Servizio Sociale Famiglie, Infanzia ed età Evolutiva è aperto a distanza

Il servizio, gestito da Asp Carlo Sartori per conto dell’Unione Val d’Enza, ha incentivato e sta favorendo consulenze e sostegno a distanza, contatti telefonici quotidiani o videochiamate, per aggiornarsi sullo stato dei bambini, essere di supporto alle famiglie ed aiutarle ad organizzare le giornate: compiti, attività ludiche, suggerimento di pratiche educative, ecc. Il timore è di un aumento della paura, della solitudine, dello stress familiare, delle fatiche dei genitori ad intrattenere i bambini e adolescenti.
Per questo gli operatori, assistenti sociali ed educatori, sono in contatto costante con le famiglie che chiedono aiuto, o erano già seguite dal servizio, in stretta collaborazione con i servizi sociali territoriali. Le attuali condizioni potrebbero accrescere per qualche bambino o ragazzo gli ostacoli alla realizzazione dell’obiettivo, che ci è caro, di potere godere di una “buona crescita”, ma il servizio è disponibile ad accogliere eventuali segnalazioni di bisogno ed è preparato a rispondere a eventuali urgenze. Il servizio risponde al 0522 243732 (anche con segreteria telefonica) dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30.

Il Servizio Sociale Territoriale è aperto a distanza

Lo Sportello sociale, unitamente al servizio per Anziani e per Adulti, funziona con regolarità, pur avendo “ristrutturato” le modalità operative: non si possono fare colloqui di persona ma l’attività di ascolto e sostegno è svolta prevalentemente per telefono, e l’attenzione è posta sulle situazioni più gravi.
In particolare, per le domande che di norma venivano presentate allo Sportello Sociale, è possibile trovare la modulistica (domanda assegno di maternità, domanda assegno famiglie numerose, bonus luce, gas e acqua) sul sito del Comune di S.Ilario www.comune.santilariodenza.re.it e si può procedere all’invio delle domande compilate per email a sociale.santilario@unionevaldenza.it.
Nello specifico per i bonus per le utenze (l’agevolazione di tipo economico alle famiglie con condizioni di reddito basso) in scadenza a marzo e aprile, per motivi eccezionali, la scadenza è stata prorogata al 30 giugno 2020.  Per ogni informazione, si può chiamare lo Sportello Sociale al 0522 672260 dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 13,30

Show More

Related Articles