POLITICAPRIMO PIANO

Anche Rifondazione Comunista sostiene Perucchetti e la lista Sant’Ilario Futura

Un contributo propositivo per una politica inclusiva, solidale, laica

Abbiamo deciso di sostenere la Lista Sant’Ilario Futura e Carlo Perucchetti sindaco, anche con un nostro candidato. Abbiamo fatto questa scelta per diverse ragioni. Abbiamo considerato il difficile momento politico e culturale; da più parti si sostiene che alcune categorie politiche siano vecchie e superate, al contrario noi crediamo sia necessario schierarsi e scegliere. Partendo dal basso, dalla nostra comunità locale, vogliamo dare il nostro contributo per provare a costruire una forza unitaria di sinistra. Le continue divisioni hanno permesso l’egemonia culturale e politica di un pensiero di destra, mentre vogliamo riaffermare i valori in cui crediamo e che in questi anni ci hanno visto coerenti, ma in solitudine. Siamo consapevoli della distanza che ancora ci separa su alcuni temi, ma pensiamo che sia il momento di dialogare e trovare soluzioni condivise. Le elezioni amministrative, con la concretezza dei problemi e la conoscenza delle singole persone, possono essere una buona occasione e un punto di partenza privilegiato. Nei mesi scorsi abbiamo fatto diversi incontri per trovare convergenze su tematiche per noi importanti da inserire nel programma della lista. I risultati sono stati soddisfacenti e rappresentano cambiamenti e nuove soluzioni necessari di fronte al rapido evolversi dei bisogni e della situazione economica delle persone e delle famiglie, all’emergenza ambientale e climatica.
Sulla Via Emilia bis abbiamo sempre espresso criticità, ma abbiamo trovato un importate punto di incontro nell’impegno che non verranno realizzate nuove costruzioni e nuove strade lungo il suo percorso, riducendone così l’impatto e preservando il territorio agricolo da future speculazioni. Verrà fatto il Bilancio Ambientale, fondamentale per misurare tutte le azioni amministrative sotto il profilo dell’impatto. Verranno proposte forme di trasporto collettivo, anche con mezzi di piccole dimensioni, sia per il collegamento con Parma e Reggio sia per percorsi brevi all’interno delle frazioni del comune, e ne verrà incoraggiato l’uso. Non ci sarà nessun nuovo consumo di suolo né verranno costruiti nuovi centri commerciali. Sarà data attenzione ai giovani attraverso il comodato d’uso di aree di co-working per lo sviluppo di nuove iniziative professionali/di impresa. Verrà valorizzato il patrimonio artistico rendendolo fruibile ai cittadini in una sede permanente; verrà realizzato a Calerno un laboratorio per il riuso/riciclo degli oggetti che non ci servono più. La situazione lavorativa e abitativa sarà costantemente monitorata. Infine in questo percorso porteremo la nostra esperienza di opposizione in Consiglio Comunale, il nostro punto di vista e la nostra prospettiva, continuando a impegnarci e a lavorare per una politica inclusiva, solidale, laica.

Berto Bertozzi, Raffaele Caccavale, Gigi Cantone, Giuseppe Coppeta, Giuseppe Correale, Ernesto De Angelis, Nicola Deluca, Marco De Simone, Domenico Di Maiolo, Mario Di Tuoro, Ciro Formisano, Salvatore Formisano, Vasco Ghidotti, Emmanuela Lattero, Massimo Marigliano, Sara Marigliano, Angela Montanari, Pasquale (Kicco) Mottola, Giuseppina Muschero, Vittorio Pisapia, Ciro Ramaglia, Mario Rosati, Giovanni Sarnataro, Paolo Tedeschi, Luciano Verrini, Antonia Violi, Romano Violi.

Show More

Related Articles