CALCIO

I giovani del 2004 dello Sporting Club salgono sul podio del Torneo Cavazzoli

Ha tutti i tratti di una favola bellissima quella che si è consumata sui campi del 32° Torneo Cavazzoli, storico e prestigiosissimo torneo estivo di calcio giovanile che vede sfidarsi le migliori squadre delle province di Reggio, Parma e Modena.

I protagonisti sono i Giovanissimi dello Sporting S.Ilario, classe 2004, autori di una cavalcata esaltante che entrerà nella storia della società arancio-blu. Per ritrovare lo Sporting sul podio del Cavazzoli, infatti, bisogna riavvolgere il nastro fino al 1990, quando i ragazzi dell’epoca trionfarono in finale contro lo Scandiano.

Una immagine della premiazione

Che ci fossero tutti i presupposti per un torneo emozionante è stato chiaro fin dalla fase a gironi: dopo la vittoria per 4-1 sul Bibbiano San Polo all’esordio, i ragazzi di mister Bonani hanno superato, in rimonta e all’ultimo minuto, le Terre Matildiche per 2-1, grazie a un eurogol di Bertolino. Nella terza e ultima partita è arrivato, invece, un rocambolesco 3-3 contro la Montebello, utile a passare il turno come prima classificata e ad eliminare la stessa società parmigiana, tra le grandi favorite per la vittoria finale.

Tutta la fase a gironi è stata giocata sul nuovo e bellissimo manto erboso del Campo Comunale di Sant’Ilario, con una cornice di pubblico meravigliosa a riempire la tribuna dell’impianto.

Agli ottavi di finale il cammino dello Sporting si è incrociato con quello della FalkGalileo, organizzatrice del torneo. I nostri ragazzi hanno superato l’ostacolo con un 4-1 senza storia, grazie alle reti di Tinelli e Bertolino e alla doppietta di Sheshi.

L’avversario nei quarti di finale è l’Audace Parma, altra candidata alla vittoria. Alla fine del primo tempo i ragazzi dello Sporting sono sotto 1-0 ma nella ripresa l’ennesimo gol di Bertolino e la splendida punizione di Tinelli ribaltano il risultato e mandano in semifinale i giovani arancio-blu.

Mirko Bertolino, bomber dello Sporting, ha vinto il premio come capocannoniere del torneo

L’avversario è la Reggio Audace, vera e propria corazzata favoritissima nei pronostici dopo un torneo dominato. I ragazzi di Bonani non si fanno però spaventare e giocano una partita superlativa, esaltante, a tratti eroica: due volte in svantaggio, è sempre Bertolino a pareggiare la sfida e a prolungarla ai calci di rigore.

I tiri dal dischetto purtroppo premiano la Reggio Audace che approda in finale ma non cancellano le emozioni che questi giovani ragazzi hanno saputo regalare, disputando un torneo splendido oltre ogni aspettativa.

Oltre al trofeo come terza classificata, lo Sporting ritira anche il premio di capocannoniere grazie alle 8 reti segnate da Mirko Bertolino, in goal in ogni partita giocata. (Daniele Iafulli)

Mostra tutto

Articoli Correlati