PRIMO PIANOVOLONTARIATO

Nessun posto è bello come casa mia: un progetto creativo sulle esperienze del lockdown

Iniziativa promossa dall'Amministrazione comunale in collaborazione con il Servizio sociale, le associazioni di volontariato e sportive del territorio

“Nessun posto è bello come casa mia”, dice Dorothy nel Mago di Oz,  facendo riferimento alla sua casa come un luogo caldo, magico, dove si desidera sempre tornare. Questa frase è stata scelta per dare il titolo ad un progetto importante, promosso da Comune di Sant’Ilario d’Enza e Unione Val d’Enza in collaborazione con le associazioni L’aggregAZIONE, Avis Calerno Odv, Football Club ’70, ASD Sporting Club Sant’Ilario, per riflettere su quanto abbiamo vissuto, pensato e ideato durante il periodo del lockdown.

Ce ne parla Anna Giangrandi, Assessore al Welfare e al Volontariato:

“Siamo finalmente giunti al VIA! del progetto “Nessun posto è bello come casa mia” attraverso cui, come cittadini di Sant’Ilario e Calerno possiamo esprimere, in modi diversi, ciò che abbiamo vissuto durante il lockdown. Riflettere su questo periodo è un modo per far germogliare un tempo di solitudine e trasformarlo in un’esperienza di comunità immaginando un futuro di nuove socialità. Il progetto propone 3 attività: “Ricette al Parco” (materiali da inviare entro il 30 agosto), un’occasione per fare conoscere le proprie idee e realizzazioni gastronomiche realizzate durante la quarantena; “Tempo Creativo” (materiali entro il 31 ottobre): una raccolta di produzioni creative, poesie, dipinti, foto…; “Raccontiamoci” (materiali entro il 31 ottobre): un video in cui raccontare la propria esperienza. Nel partecipare alle attività possiamo diventare protagonisti e promotori di questo creativo progetto con tanti altri che vivono accanto a noi”.

Una sezione speciale del progetto riguarderà il mondo del volontariato di cui l’emergenza ha mostrato valore e centralità.

“Pensiamo di valorizzare gli elaborati attraverso un evento pubblico per mettere in luce come, nonostante il periodo faticoso della pandemia, sia possibile mantenere viva la  socialità, la solidarietà, la condivisione dei nostri pensieri e delle nostre emozioni in una nuova storia comune”.

Anna Giangrandi – Assessore al Welfare e al Volontariato

Info: tel. 0522 672260, whatsapp 3397758364, www.comune.santilariodenza.re.it

 

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati