AMBIENTEPRIMO PIANO

L’ambiente fa scuola

Concluso il percorso scolastico con la primaria Calvino di Calerno, sono tanti gli appuntamenti green. L’Assessore Ferri: “Sosteniamo i cittadini eco-attivi sul nostro splendido territorio”

L’ambiente è protagonista a Sant’Ilario, attraverso un intenso calendario di iniziative molto diverse tra loro. Prosegue anche quest’anno con enorme successo l’iniziativa “Palestre nel verde” che incentiva a vivere i parchi, a fare movimento, e nello stesso tempo a sostenere le attività di privati e associazioni.

La scuola primaria Calvino a Calerno

La Scuola Primaria “Italo Calvino” di Calerno ha dato vita alla “Settimana dell’ambiente”con giochi a tema e mostre degli elaborati realizzati a conclusione del progetto “No Planet B”. Durante l’ultimo anno scolastico docenti e alunni in collaborazione con Iren e assessorato all’ambiente del Comune di Sant’Ilario hanno potuto svolgere un’importante e formativa attività didattica riguardante gli alberi, le api, i rifiuti, l’acqua e l’energia.

L’assessore Fabrizio Ferri

L’assessore all’ambiente Fabrizio Ferri, intervistato dalle 5 classi sui temi che hanno studiato, ha ringraziato “la Dottoressa Raffaella Savino, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Sant’Ilario, l’intero corpo docente della Scuola Primaria ‘Italo Calvino’ e i ragazzi per aver scelto di dedicare un’importante parte del loro percorso scolastico a materie ambientali. L’amministrazione – ha continuato Ferri – intende continuare a valorizzare questo genere di iniziative rivolte alle nuove generazioni e si augura che possano essere da stimolo a chi vuole guardare ad un futuro migliore”.

Sono ancora tante le iniziative dedicate alla cura e alla conoscenza del territorio sostenute e organizzate dall’assessorato all’ambiente in calendario nei prossimi giorni.

Domenica 6 giugno, nel weekend della “Giornata mondiale dell’ambiente”, le associazioni Giro della Castellana, Gruppo Storico Archeologico Val d’Enza e Avis insieme a tanti cittadini si dedicheranno alla pulizia di alcune aree del Comune per dire con forza “sì” ad un mondo più pulito. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle ore 9.00 al Conad di via Guidetti per poi dirigersi nelle aree scelte dagli organizzatori.

Seguiranno una serie di passeggiate in notturna che porteranno i partecipanti a conoscere meglio il territorio: il 14 giugno a Sant’Ilario, dal Centro Culturale Mavarta al Chiavicone, con l’aiuto del Gruppo Storico Archeologico Val d’Enza e del Consorzio Irriguo Sant’Eulalia, mentre la sera del 12 luglio si visiteranno le campagne di Calerno. Queste iniziative si collocano all’interno di un ciclo organizzato dai Comuni di Bibbiano, Cavriago, Montecchio, Sant’Ilario e San Polo.

“Voglio essere a fianco e sostenere tutti quei cittadini eco-attivi – ha concluso Ferri – che tramite associazioni o singolarmente desiderano mettersi in gioco in prima persona per la cura del territorio nel quale vivono. Inoltre trovo importante allargare la conoscenza delle bellezze del nostro territorio per aumentare il senso civico ed il rispetto dell’ambiente che ci circonda”.

Show More

Related Articles