CULTURAPRIMO PIANO

Baracca e Burattini, si comincia con Fagiolino “western”

Martedì 22 giugno doppio spettacolo alle 18.45 e alle 21.30 al Centro Mavarta, parte la rassegna estiva per bambini e famiglie. Posti ancora disponibili per lo show delle 18.45

Martedì 22 giugno doppio appuntamento a S.Ilario (Centro Mavarta) per il festival provinciale Baracca e Burattini con “Fagiolino Fan Fan detto il Grinta” di Zanubrio Marionettes. Posti ancora disponibili per la replica delle 18.45. Info e prenotazioni: WhatsApp 3479533262.

Un western farsesco che gioca con gli stereotipi degli spaghetti western caserecci e i lazzi burattineschi, con un ritmo scoppiettante di bastonate, sparatorie e cavalcate perdifiato. Per vendicare la morte del padre ucciso a tradimento da un manigoldo, una ragazzina assume uno sceriffo – “il più cattivo di tutti” – ovvero Fagiolino detto Il Grinta. Insieme partiranno alla caccia dell’assassino, ma la ragazzina non è quella che dice di essere e il suo scopo sembra ben altro… sul loro cammino incontreranno una banda di fuorilegge tagliagole in fuga dopo una rapina in banca. Con Balanzone giudice, Pantalone banchiere affranto, Sganapino vice-sceriffo e Fagiolino burbero sceriffo ubriacone, ci inoltreremo in un paesaggio dall’orizzonte piatto, bruciato dal sole, un far west casalingo dove un borgo di paese sarà la cornice testimone di sordidi piani, fughe rocambolesche, travestimenti e sparatorie.

Zanubrio Marionettes nasce dalla collaborazione artistica di due scultori, Giovanna Rossetti e Riccardo Canestrari che hanno trovato nel teatro di figura un mezzo per realizzare la loro necessità comune di dare azione di movimento alle opere che realizzano. Giovanna è una scultrice formata tra le Accademie di Belle Arti di Bologna e di Monaco di Baviera. Si avvicina al teatro di figura come veicolo di studio della sua opera performativa, dedicandosi alla costruzione e alle scenografie. Riccardo è uno scultore formatosi al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, ha collaborato per più di dieci anni con alcune delle più importanti compagnie di teatro di figura italiane in veste di costruttore e interprete, partecipando a numerosi festival nazionali ed internazionali.
Baracca e Burattini è promosso e sostenuto da 15 Comuni della provincia reggiana in rete e dall’associazione culturale 5T: 28 spettacoli, dal 29 Giugno al 2 Settembre. L’edizione 2021 è dedicata alla memoria di Giliola Sarzi Madidini, attrice e burattinaia che ha accompagnato il Festival dalla sua prima edizione, e figura emblematica del teatro ragazzi italiano.

 

Leggi di più

Related Articles