CALCIO

Il Viadana passa in casa del Calerno

i ragazzi della Virtus battuti 1 a 0 ma con molti episodi su cui recriminare

Campionato 1a Categoria Fgci
CALERNO – Viadana 0 – 1

Partono forte gli ospiti in avvio di partita con un paio di azioni offensive; il Viadana calcia bene una punizione ma Riky con un pregevole intervento mette in angolo.
Poi sono ancora gli ospiti a lanciare lungo, su cui l’attaccante raccoglie il pallone in netto fuori gioco e cerca una girata che sbatte sulla mano dell’incolpevole Vince, molto vicino all’avversario: l’arbitro commette due errori nella stessa azione, non fischiando il fuori gioco e concedendo il rigore, che Riky para magistralmente.
Dopo la prima sfuriata del Viadana, il Calerno alza il baricentro e si rende pericoloso con una bella punizione di Torri, su cui il portiere salva in angolo. Poi è ancora Torri che si invola sulla sinistra, mette una palla al bacio in mezzo, ma nessuno arriva ad impattare un assist perfetto. Poco dopo è di nuovo il Viadana a rendersi pericoloso sulla propria sinistra, mette in mezzo una palla bassa, su cui l’attaccante, in ritardo, mette appena fuori. Al 25’ il Calerno rimane in 10 per un brutto fallo di Rey a metà campo, su cui l’arbitro estrarre un rosso forse un po’ troppo severo. Nonostante l’inferiorità e nonostante un avversario di elevata caratura, il Calerno non arretra e si rende pericoloso in almeno un paio di occasioni.
Il Viadana inizia il secondo tempo con grande veemenza, sfiorando il vantaggio in più occasioni, da prima con un lancio lungo della difesa, su cui l’attaccante in scivolata mette fuori, poi con una azione sulla destra su cui Riky mette in angolo. Per il Calerno un bel lancio di Ciotti per Forna, che da solo in mezzo a tre, riesce comunque a tirare ma lento e centrale. Poi é di nuovo il turno del Viadana, che con un lancio lungo, mette il proprio attaccante nelle condizioni di colpire Riky con un pallonetto, su cui arriva un altro giocatore e mette a segno l’1:0. I ragazzi del Calerno, seppure in 10, non si arrendono: Torre la mette in mezzo per Forna che scarta tutti, ma si fa ribattere il tiro dal muro viadanese.
Il Viadana poi sfiora il raddoppio con un tiro cross su cui Vila salva di testa sulla linea.
Il finale è tutto calernese allla ricerca del pareggio, da prima con una punizione centrale di Torre, poi con un tiro da fuori di Simo che esce a lato, poi di nuovo con un bel lancio sullo stesso Simo, su cui salva il portiere in angolo. All’ultimo minuto un’altra svista del direttore, che non vede un tocco di mano in area di un difensore del Viadana, e non concede il rigore. Il Calerno esce sconfitto da una partita in cui, seppur in 10 per 70 minuti, ha tenuto testa ad una squadra di grandi qualità.

 

Tags
Mostra tutto

Articoli Correlati